Primi risultati dell’accordo di Sea – Regione Lombardia per la Scuola

4 progetti per i ragazzi delle scuole superiori della Lombardia che hanno aderito a una delle differenti iniziative volute da SEA

Malpensa, 17 gennaio 2011 – A poco più di sei mesi dalla firma del protocollo di intesa per l’integrazione territoriale formativa di Malpensa e Linate, siglato da Giuseppe Bonomi, Presidente di Sea Aeroporti di Milano, e da Giuseppe Colosio, Direttore Scolastico Regione Lombardia, si contano oggi i primi risultati concreti: una serie di azioni che coinvolgono gli studenti di diverse scuole che hanno aderito.

Si conferma così l’impegno di Sea rivolto al territorio per la creazione di professionisti qualificati che aumentino l’offerta occupazionale del territorio, ma non solo. Anche lo sport è un’attività importante per la formazione dei ragazzi. L’obiettivo dell’accordo è di favorire lo scambio tra il territorio e la realtà aeroportuale per lo sviluppo comune, non solo economico, ma anche sociale, culturale e formativo.

Nell’ambito del protocollo d’intesa, l’avvio della riforma degli istituti tecnici, con specializzazione in trasporti e logistica, ha permesso un’iniziativa innovativa, che si è tradotta in un concreto rapporto di collaborazione con le realtà aeroportuali di Milano Malpensa, Milano Linate e Bergamo Orio al Serio e tre Istituti superiori lombardi a vocazione aeronautica:

Istituto Statale Istruzione Superiore “Andrea Ponti” di Gallarate (VA)

Istituto Istruzione Secondaria Superiore “James Clerk Maxwell” di Milano

Istituto Aeronautico “Antonio Locatelli” di Bergamo

L’obiettivo finale è di integrare scuola e mondo del lavoro. Si è pertanto attivato un percorso didattico biennale, a partire dalle classi terze che prevede ore di insegnamento dedicate alla logistica e alla gestione aeroportuale. Il professionista aeroportuale, affiancato dal tutor scolastico, avrà il compito di svolgere l’attività didattica presso le scuole e “sul campo”. La conclusione ufficiale dei corsi prevede la consegna degli attestati validi come credito formativo e si terrà a Volandia, quale ideale collegamento tra cultura aeronautica, storia, tradizione e innovazione.

In linea con la strategia di rafforzamento tra scuola e opportunità di formazione, Sea continua il suo impegno nell’organizzazione di visite guidate per le scuole e gli istituti, attività di orientamento scolastico e altre azioni in accordo con protocollo d’intesa. Un modo per far conoscere ai ragazzi il mondo aeroportuale prevede un momento più didattico che ha luogo presso l’Infocenter di Malpensa per poi proseguire con una visita in aeroporto. A tal fine l’Ufficio Scolastico Territoriale ha svolto l’attività di informazione, promozione e sensibilizzazione presso le Istituzioni Scolastiche statali e paritarie della provincia, mediante creazione di uno spazio web finalizzato all’accoglienza delle adesioni. Sea prepara le visite con personale specializzato per l’attività di guida e stilando un calendario di accoglienza di ciascun istituto scolastico che ha aderito. Nell’anno scolastico 2010/2011 hanno aderito 21 istituti scolastici, 77 classi per un totale di oltre 2000 alunni.

Un altro importante progetto portato avanti da SEA ha previsto l'inserimento in tirocinio, della durata di due settimane circa nel corso dell'anno scolastico e del periodo estivo (luglio-agosto), di studenti delle classi terze e quarte di istituti scolastici con indirizzo informatico. L'anno scorso sono stati coinvolti 5 istituti delle province di Milano e Varese per un totale di una trentina di studenti. I ragazzi sono stati inseriti nella Direzione Sistemi Informativi presso le due sedi di Linate e Malpensa e hanno avuto modo di "toccare con mano" le diverse tematiche operative della direzione.

Infine, nell’ambito sportivo, grazie all’interazione con le scuole superiori della Lombardia e del Piemonte, è stato organizzato il primo torneo di calcio maschile a 11 e di pallavolo femminile. Sea e Lufthansa Italia hanno supportato il progetto che vede gli studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie delle province di Como, Milano, Monza e Brianza, Novara, Varese e Verbano Cusio Ossola partecipare al torneo che si divide in due fasi. Dopo la fase preliminare, organizzata dagli uffici scolastici provinciali, seguirà la fase delle semifinali per concludersi, nel mese di maggio, con la finalissima per ciascuna disciplina che si terrà in una location d’eccezione rendendo indimenticabile questo momento per tutti i ragazzi. La finale del torneo di calcio maschile, infatti, si terrà il prossimo 31 maggio nel tempio del calcio milanese: lo stadio di S. Siro. Mentre le ragazze della pallavolo potranno disputare la finale presso il Palaborsani di Castellanza, campo della prestigiosa squadra MC Carnaghi.