Regolamentazione

SEA opera nel rispetto delle norme e dei regolamenti internazionale, seguendone lo sviluppo e facendo evolvere con essi procedure di azione e struttura organizzativa.

La  regolamentazione  dell’attività  aeroportuale  può essere schematicamente suddivisa in due livelli:

  • nel primo si pongono le condizioni per l’accesso al mercato della gestione aeroportuale (costruzione delle infrastrutture e operatività degli scali) e vengono attivate  forme  di  controllo  del  complessivo  potere  di mercato dei gestori;
  • nel secondo si regolano le modalità di accesso all’infrastruttura  (principalmente  attraverso  l’allocazione dei diritti di decollo e di atterraggio e la fissazione dei diritti  aeroportuali)  e  di  fornitura  dei  servizi  di handling e commerciali.