Airport Contingency Plan

SEA ha realizzato, a partire da fine 2010, una struttura di intervento per l’assistenza di quei passeggeri che dovessero rimanere bloccati nei terminal per eventi di criticità operativa particolari.

In caso di circostanze eccezionali (nevicate di forte entità, interruzioni diffuse dei collegamenti aerei, etc.) che causano, per periodi di tempo prolungati, una significativa riduzione della capacità operativa aeroportuale con conseguenti cancellazioni o ritardi dei voli programmati, SEA ha predisposto l’Airport Passenger Contingency Plan, che prevede una serie di interventi mirati per tali situazioni.

SEA eroga assistenza ai passeggeri nei punti chiave dei terminal, dove personale specificatamente addestrato (circa 80 volontari provenienti dalle aree non operative dell’azienda), è in grado di supportare i passeggeri con indicazioni sulla situazione operativa e sulle possibilità di riprotezione disponibili.

In aeroporto i volontari presso i banchi Airport Help forniscono un supporto ai passeggeri distribuendo  buoni pasto (collazione/snack rinforzati/ pasti), e alle famiglie Kit per i neonati (latte salviettine e pannolini) e per bimbi più grandi (colori e disegni). 

In casi di necessità SEA ha previsto anche la possibilità di allestire aree con brande e coperte per un totale di 700 persone.

Per le mamme con bimbi piccoli nelle sale Amiche sono disponibili spazi “Baby Pit Stop”.

Il primo anno di sperimentazione dell’Airport Contingency Plan ha consentito di migliorare in modo consistente la percezione dell’esperienza aeroportuale da parte dei passeggeri in caso di eventi eccezionali. in particolare i tassi di percezione di abbandono in caso di situazione critica sono passati dal 60% al 15%.

Attualmente gli aeroporti di Milano sono gli unici, assieme all’aeroporto di Monaco, ad avere un piano strutturato di intervento relativo a interventi di assistenza ai passeggeri che subiscono gli effetti di situazioni operative dell’aeroporto gravemente compromesse da eventi meteo, agitazioni sociali esterne (es.: controllori di volo), eventi naturali, incidenti.