Governance della sostenibilità

La visione strategica del Gruppo SEA è ispirata a criteri di generazione sostenibile del valore, considerato nella sua multidimensionalità (economica, ambientale, sociale) e in un’ottica basata sul rafforzamento vicendevole delle tre componenti.

La strategia ESG di SEA ha l’obiettivo di governare le variabili di business di natura sociale e ambientale, valorizzando le dinamiche relazionali con gli stakeholder in maniera tale da rendere questi ultimi – più che semplici destinatari di una quota del valore generato dall’azienda – dei veri e propri contributori qualificati delle principali scelte strategiche di business che hanno un impatto significativo sul contesto di cui essi sono parte.

Tale obiettivo rappresenta la risposta più assennata alle profonde e delicate interdipendenze che caratterizzano le scelte e le decisioni di aziende come SEA - chiamata a progettare, realizzare e gestire infrastrutture di trasporto aereo - e che impattano fortemente sui suoi risultati di medio-lungo periodo.

Modello di governance della sostenibilità

In SEA la responsabilità per la trattazione delle questioni ESG a livello di board è affidata al Comitato Controllo Rischi e Sostenibilità. A livello manageriale nel 2012 è stato istituito un Sustainability Committee che ha operato fino al 2018. Nel 2019, in conseguenza di una riorganizzazione manageriale di vertice, l’attività del Sustainability Committee è stata sospesa. Le questioni di sostenibilità sono state comunque presenti nelle attività di confronto, discussione e pianificazione manageriale, principalmente attraverso l’istituzione di un gruppo di lavoro dedicato all'elaborazione di Obiettivi di Sostenibilità, composto da 10 manager, appartenenti a diverse funzioni (Environment and Airport Safety, CSR, Infrastructure, Operations, SEA Energia le principali). Il team ha lavorato da marzo a giugno 2019.

Ad inizio 2020 il Sustainability Committee è stato ristabilito e ad esso sono stati affidati i seguenti compiti:

  • esaminare l’andamento dei principali indicatori di sostenibilità, anche in riferimento agli altri operatori aeroportuali comparabili;
  • valutare l’efficacia delle azioni intraprese ed esaminare possibili azioni migliorative da intraprendere.

Il Comitato è presieduto dall’Amministratore Delegato/Direttore Generale e si avvale della segreteria tecnica svolta dalla funzione CSR che cura gli aspetti tecnico-logistici e di programmazione dei lavori. Il Sustainability Committee è composto, oltre che dal CEO, dal Chief Financial and Risk Officer, dal Chief Operating Officer e dai Direttori delle seguenti funzioni: Admnistration, Aviation Business Development, Cargo and Real Estate, Environment and Airport Safety, Human Resources, Infrastructures Development, Maintenance, Non Aviation Business Development, Operations Linate, Operations Malpensa, Public Affairs and External Communication, Quality and Client Management, Security Management, Compliance and Training, Supply Chain, ICT and Innovation, Corporate Affairs and Compliance Legal Counseling, Corporate Social Responsibility, Health and Safety at Work e da rappresentanti delle controllate SEA Energia e SEA Prime.