Multi-Stakeholder Workshop

Le considerazioni di fondo che hanno condotto SEA realizzare il multi-stakeholder workshop sono le seguenti:

  • Il bilancio di sostenibilita' non e' il traguardo, bensì la piattaforma di partenza di un'azienda "accountable“
  • L'accountability non si sostanzia nella semplice produzione di un report, bensì nell'attivazione di un processo di stakeholder management
  • Lo stakeholder management comprende strumenti di coinvolgimento progressivo degli stakeholder nei processi di business dell'impresa, partendo da attivita' di ascolto (indagine sugli stakeholder) per evolvere verso attivita' di condivisione e di co-progettazione.
  • Lo stakeholder non e' il terminale di un processo di redistribuzione del valore generato dall'impresa, ma il detentore di conoscenze, esperienze, visioni che possono aiutare l'impresa a generare valore secondo un'ottica sistemica.

Pertanto il workshop è stato progettato per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Rappresentare un elemento di discontinuità nelle relazioni tra SEA e i propri stakeholder di riferimento
  • Porre l’azienda in ascolto delle esigenze e dei punti di vista dei principali portatori di interesse
  • Coinvolgere gli stakeholder nelle strategie aziendali SEA, favorendo la creazione di azioni condivise che possano sostenere relazioni co-operative e di partnership tra SEA e i gruppi di interesse.

Il workshop è concepito come un contenitore in cui:

  • l'azienda assegna ai propri stakeholder il ruolo di interlocutore in merito alle proprie issues di business, uscendo dall'autoreferenzialita
  • si realizza un esercizio di intelligenza collettiva, stimolando la generazione di valutazioni, proposte migliorative sino al diretto coinvolgimento su progetti gia' delineati, ipotesi progettuali, opzioni d'intervento proposti da SEA

Il workshop è articolato in 4 fasi:

  • Individuazione, da parte del Sustainability Committee, dei progetti da condividere e delle categorie di stakeholder da coinvolgere
  • Definizione della invitation list, composizione dei tavoli di lavoro e invio ai partecipanti delle schede-progetto di competenza.
  • Realizzazione del workshop secondo il seguente schema:

a)   Introduzione ai lavori

Illustrazione della filosofia di stakeholder management di SEA, delle finalita' e del funzionamento del Workshop

b)   Attivazione dei tavoli di discussione

1 manager SEA introduce i progetti aziendali che si intende porre in condivisione.

1 coordinatore modera la discussione.

Ai tavoli vengono sottoposti 2-3 progetti che vengono discussi dai partecipanti in assenza di SEA, con l'obiettivo di raccogliere punti di vista, suggerimenti migliorativi, ipotesi di rafforzamento o sinergie con azioni poste in essere o realizzabili da parte degli stakeholder stessi

Ciascun tavolo nomina un portavoce, che si incarica di riassumere i punti salienti della discussione per illustrarli nella sessione plenaria successiva.

c)   Illustrazione in plenaria degli output dei tavoli

Ciascun portavoce illustra a tutti i presenti gli esiti della riflessione del proprio tavolo.

L'interazione si conclude con l'impegno di SEA a proseguire nell'elaborazione dell'output dei tavoli e per offrire agli stakeholder un resoconto analitico dei risultati di tale elaborazione.

d)   Debriefing

Il management SEA mette a fuoco le proprie prime valutazioni rispetto a quanto emerso dal workshop.