Procedura per le operazioni con le parti correlate

La procedura per le operazioni con parti correlate (la “Procedura”) – approvata dal Consiglio di Amministrazione del 18 dicembre 2014 come emendata dal Consiglio di Amministrazione del 29 gennaio 2015 ed in vigore dal 2 febbraio 2015 – prescrive principi e regole per l’approvazione delle operazioni con parti correlate, realizzate direttamente da Società per azioni Esercizi Aeroportuali S.E.A. (“SEA”) o per il tramite di società controllate, con la finalità di assicurarne la trasparenza e la correttezza sostanziale e procedurale.

La Procedura è informata ai principi dettati in materia dal Regolamento Operazioni con Parti Correlate, approvato dalla Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (Consob) con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010 successivamente modificato con delibera n. 17389 del 23 giugno 2010, che il Consiglio di Amministrazione di SEA ha deliberato di applicare parzialmente su base volontaria.

In particolare, la Procedura stabilisce i criteri per l’individuazione delle operazioni con parti correlate, previa identificazione del perimetro delle parti correlate, e disciplina le fasi dell’istruttoria e della deliberazione relative a siffatte operazioni.