Stakeholder Platform

SEA assegna una fondamentale rilevanza al pensiero e al giudizio del proprio pubblico di riferimento

SEA assegna una fondamentale rilevanza al pensiero e al giudizio dei propri pubblici di riferimento. Le politiche di relazione con gli stakeholder adottate dal Gruppo contemplano, in maniera sempre più estesa, l’attivazione di strumenti di ascolto e coinvolgimento degli stakeholder, attraverso i quali l’azienda raccoglie opinioni, percezioni e valutazioni in merito al proprio posizionamento d’immagine, alla soddisfazione sui servizi erogati, alla qualità delle relazioni imbastite con tali pubblici, ai progetti di sviluppo.

Negli ultimi anni SEA ha significativamente integrato il ventaglio di strumenti di coinvolgimento degli stakeholder sulle proprie politiche di sviluppo sostenibile.

Ad oggi le attività di stakeholder engagement contemplano 3 principali fronti d’azione:

  • le indagini di customer satisfaction, realizzate su base trimestrale e rivolte ai passeggeri nell’ambito del perseguimento degli obiettivi di qualità indicati dalla Carta dei Servizi;
  • l’indagine annuale sugli stakeholder “business sensitive” (compagnie aeree, retailer, fornitori, amministrazioni pubbliche, business community, istituti di credito);
  • il multi-stakeholder workshop, realizzato per la prima volta il 7 marzo 2012 e progettato per avere una cadenza annuale con l’obiettivo di avviare un dialogo sistematico con i principali stakeholder in merito ai progetti di innovazione e sviluppo dell’azienda e alle modalità con cui essi impattano sulle variabili competitive, sociali e ambientali.

Il processo di costruzione della “Sustainability Vision”, avviato nel corso dell’esercizio 2012, ha inoltre consentito di realizzare un processo organico di acquisizione del punto di vista degli stakeholder interni, attraverso:

  • 13 interviste al management aziendale sul tema delle sostenibilità e della sua potenziale declinabilità nel business di SEA;
  • 3 focus group e una web discussion rivolti ai quadri intermedi, agli impiegati e ai dipendenti operativi (60 unità coinvolte nei focus group, 15 nella web discussion);
  • un workshop con il management (40 partecipanti tra dirigenti e quadri) dedicato ad una analisi di benchmarking riguardanti esperienze evolute di sostenibilità condotte in aeroporti internazionali e alla definizione delle azioni prioritarie di sostenibilità potenzialmente attivabili a supporto del raggiungimento delle business challenges di SEA.